Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Abbazia

Un’abbazia benedettina raggiungibile in treno, un giovane monaco amanuense in carne e ossa, insegnanti che amano sperimentare e tanti alunni curiosi:gli ingredienti perfetti per un nuovo percorso didattico che ha visto protagoniste le classi prime della scuola secondaria di Cisano Bergamasco.

In aula gli insegnanti di storia (Gerosa, Nicodemo, Turatto) hanno introdotto i ragazzi nel quadro culturale del monachesimo benedettino di epoca medievale, soffermandosi in particolare sul prezioso operato dei monaci amanuensi. La professoressa Sonzogni nelle ore di arte ha guidato le classi alla scoperta della miniatura, promuovendo la sperimentazione di questa tecnica attraverso materiali familiari agli alunni.

 Biblo

Don Emanuel ci ha invece accolti all’interno del monastero di Pontida. Ci ha portato a scoprire i luoghi fisici della vita dei cenobiti, onorando la promessa di rispondere alle varie domande dei giovani visitatori, e ci ha regalato un piacevole excursus storico relativo al monumento che stavamo ammirando dall’interno.

Man

Quindi si sono aperte le porte della sala di consultazione della biblioteca, trasformata per l’occasione in uno scriptorium: ogni alunno si è cimentato nell’antica arte della scrittura miniata... una volta compresa l’impugnatura del pennino.

Amanuense monogrammi

Noi insegnanti ci siamo proposti di raggiungere precisi obiettivi didattici con questo lavoro; tuttavia il valore aggiunto è stata la constatazione da parte dei ragazzi di quanta bellezza possa essere generata dalle mani dell’uomo, se sapientemente e pazientemente esercitate.

Avete 63 secondi liberi? Cliccate sull'immagine.

Professoressa Afra Turatto